RIVISTA ONLINE

Translate

domenica 25 novembre 2012

La porta


Nel palazzo
vi era una porta
segreta
che si chiuse quando provai ad entrare
nella sua buia stanza
e quando me ne andai
si aprì,
quando si accorse
che me ne accorsi
la porta
pensò:
“Ho sbagliato,
non dovevo fargliene accorgere!
La prossima
volta sarò più scaltra”
con dolore
udii queste parole
(mai pronunciate)
dicendomi:
“La porta
non vuole che io entri ed esca,
why?Nasconde sicuramente qualcosa
oltre sé stessa”
Vi ero entrato in sogno
anni prima
e avevo veduto
cosa essa nascondeva,
ma non ricordavo più!
Un giorno
passai per caso di lì,
e la porta mi disse apertamente:
– Vuoi entrare? –
ma non era un invito,
era una sgradita certezza della porta;
le dissi:
– No,
non voglio entrare –
ed essa mi rispose allora:

– Bugiardo! –
non desiderai più entrare tramite quella porta
ma dovetti lentamente abituarmi
allo sgomento
che venne quando mi accorsi
che non ne potevo uscire.