RIVISTA ONLINE

Translate

mercoledì 29 maggio 2013

Dolcemente Tenebroso: Il mistero e il fascino di Lucilla

Copertina del libro

Dolcemente tenebroso (Felici Editore) Vincitore del primo premio come “Miglior Urban Fanatsy italiano per adulti del 2012″ è il romanzo d’esordio dell'autrice Serena Pieruccini, un intreccio di gotico e noir che vi porterà nei meandri di una storia brillante. Un libro da divorare fino all’ultima pagina, ne sono convinto.
La trama racconta di "Lucilla una Fanciulla che risvegliandosi nella sua bara circondata da numerosi felini, non ricorda il fatto cruciale, l'episodio tragico che l'ha portata in quel lugubre cimitero. Ma fra le ombre ecco che arriva Biglia, pronto ad aiutarla, a farle da cicerone e da amico nelle incredibili notti che si susseguiranno. Lucilla scopre subito di avere un legame con i gatti morti che trova sbrindellati fuori dal cimitero e che cuce rimettendoli assieme. Chi è che fa a pezzi quei poveri animali e li va a sotterrare tra i cipressi? E per quale motivo? Perché Lucilla non riesce a ricordare com’è morta? Come mai ha tutte quelle cuciture sul corpo? Una notte dopo l’altra, fra la comparsa dei più svariati e strambi personaggi, Lucilla verrà a capo di un grande mistero. Intanto, di giorno, il commissario Angelo Lugosi indaga sulle atrocità commesse da un serial killer. Si tratta di un caso davvero difficile, ma ci saranno il suo fedele Gongo, un meticcio fin troppo sveglio, i due ispettori e la bella Ligeia a confortarlo e ad aiutarlo senza fargli perdere il senno. I sospettati si svelano a poco a poco, raccontandoci un po’ di loro, facendoci confondere forse, come in ogni giallo che si rispetti. Chi sarà l’assassino? Com’è morta Lucilla? Quale mistero aleggia nel cimitero? Chi uccide i gatti? Perché Lucilla ne è così legata? Chi scrive le filastrocche? E chi è Biglia?Non vi resta che scoprirlo."
 
Serena Pieruccini
Episodi raccapriccianti, colpi di scena fanno di questo romanzo una storia straordinaria, degna del miglior Poe, davvero ricca di particolari interessanti e coinvolgenti. Ma questa storia come del resto gran parte di tutti i migliori romanzi, ha preso vita anche nel mondo reale, come? Grazie ad un altra passione dell'autrice, che oltre a scrivere si diletta da molti anni nella creazione di burattini di cartapesta, una passione che Serena Pieruccini vede come un esigenza per allargare i confini del reale quotidiano, una via di mezzo per evadere dalla realtà e dare ai propri sogni, una vita.

La protagonista del libro "Dolcemente Tenebroso"




Lei stessa ha dichiarato: La mia vena artistica è solo desiderio di fuga, i miei personaggi materiali sono solo fuggiaschi clandestini del mondo, della mia fantasia. Sono riusciti ad oltrepassare il confine e giungere fin qua, nella realtà (alla faccia di chi dice che i sogni sono impalpabili).”



I suoi burattini hanno partecipato a diverse manifestazioni e mostre, sono stati premiati e utilizzati in diversi teatrini come a testimoniare il grande talento che c'è dietro tutti i lavori di creazione e messa in pratica dell'immaginazione artistica e brillante di Serena Pieruccini. Inoltre sul web è presente un sito ufficiale www.cagliostrino.com dove si possono trovare e acquistare oltre al libro “Dolcemente tenebroso-il risveglio di Lucilla” molti degli splendidi burattini creati a mano. Ma tutto questo mondo (è il caso di dirlo) “dolcemente tenebroso” non si ferma qui, in fatti anche su youtube potrete rintracciare il video promo del romanzo realizzato con i burattini ricchi delle sfumature dark e gotiche che troverete nel libro.




da un articolo su Tiscalinews Spettacolo&cultura